Dal 2007 al 2011

Nato nell'aprile 2007, il Cirro Capriccioso è Associazione Culturale senza scopo di lucro e Circolo del Cinema ufficialmente riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali.

Scopo dell’Associazione è di promuovere la diffusione della cultura cinematografica attraverso proiezioni di film, dibattiti, pubblicazioni, incontri con tutto ciò che è manifestazione del mondo cinematografico e attività similari.

Inoltre essa si propone di:

- promuovere la cultura in ogni suo aspetto, con particolare riferimento alle forme dello spettacolo, ricorrendo, quando possibile, a forme di intrattenimento e a percorsi tematici innovativi;

- ricercare le condizioni e le agevolazioni per ottenere una maggiore fruibilità da parte dei soci delle risorse culturali disponibili;

- promuovere percorsi di avvicinamento alle tematiche di forte sensibilità presso l’opinione pubblica, legate alla scienza, alle nuove tecnologie, all’ambiente e all’evoluzione della società nel suo complesso;

- costituire e fornire gli strumenti per uno spazio aperto di confronto e di dibattito, di aggregazione e condivisione, con particolare riferimento e coinvolgimento delle generazioni più giovani,

- valorizzare gli aspetti culturali e paesaggistici del territorio dell’Oltrepo’, agendo come punto d’incontro e di scambio culturale tra i gruppi, le associazioni e le istituzioni che ne fanno parte.

Dal 2007 l’Associazione costruisce percorsi cinematografici in cui le pellicole vengono recensite in schede critiche, introdotte e commentate dal vivo per consentire un ampio dibattito al termine della proiezione:

2007: Il viaggio (spostamenti e metafore)

2007-2008: Masters, i grandi capolavori del cinema internazionale

2008-2009: Verso Gomorra, il cinema italiano d’indagine.

Nel 2009 le collaborazioni con alcune associazioni, enti e istituzioni locali ha permesso di realizzare eventi interdisciplinari finalizzati alla divulgazione della cultura scientifica e artistica ad ampio spettro:

- Percorso Darwin: i 150 anni di un’idea rivoluzionaria

- Percorso Galileo, nell’Anno Internazionale dell’Astronomia -

Percorso Futurismo: il volo e la luce

- Luoghi della natura e dell’uomo: la montagna.

Dal 2009, oltre ai nuovi cicli di proiezioni cinematografiche (introduzione al cinema di animazione e percorsi trasversali nel cinema internazionale), sono in essere attività svolte in collaborazione con enti pubblici e privati per la costituzione di una rete culturale sul territorio volta alla valorizzazione delle realtà locali e alla sensibilizzazione nei confronti di tematiche di attualità:

- realizzazione di eventi multidisciplinari con l’Associazione Astrofili Tethys, gestore dell’Osservatorio Astronomico di Cà del Monte, Cecima (PV)

- collaborazione con il Festival Ultrapadum

- allestimento e promozione di iniziative di divulgazione scientifica con il Civico Museo Naturalistico “Ferruccio Lombardi” di Stradella

- progettazione e realizzazione di approfondimenti sulle tematiche trattate nell’ambito dei programmi didattici delle scuole primarie e secondarie - promozione di iniziative a carattere sociale (mercatino dell’usato, incontri e dibattiti a tema,...).

Il 2010 è stato dedicato alla Terra ed al territorio, con la realizzazione dei cicli dedicati a "L’Alimentazione e il Territorio" locale e mondiale, in collaborazione con Slow Food, al ciclo "Viaggio nel Mondo", e "Fra la Terra ed il Cielo".

Nato nell'aprile 2007, il Cirro Capriccioso è Associazione Culturale senza scopo di lucro e Circolo del Cinema ufficialmente riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività culturali.

Scopo dell’Associazione è di promuovere la diffusione della cultura cinematografica attraverso proiezioni di film, dibattiti, pubblicazioni, incontri con tutto ciò che è manifestazione del mondo cinematografico e attività similari.

Inoltre essa si propone di:

- promuovere la cultura in ogni suo aspetto, con particolare riferimento alle forme dello spettacolo, ricorrendo, quando possibile, a forme di intrattenimento e a percorsi tematici innovativi;

- ricercare le condizioni e le agevolazioni per ottenere una maggiore fruibilità da parte dei soci delle risorse culturali disponibili;

- promuovere percorsi di avvicinamento alle tematiche di forte sensibilità presso l’opinione pubblica, legate alla scienza, alle nuove tecnologie, all’ambiente e all’evoluzione della società nel suo complesso;

- costituire e fornire gli strumenti per uno spazio aperto di confronto e di dibattito, di aggregazione e condivisione, con particolare riferimento e coinvolgimento delle generazioni più giovani,

- valorizzare gli aspetti culturali e paesaggistici del territorio dell’Oltrepo’, agendo come punto d’incontro e di scambio culturale tra i gruppi, le associazioni e le istituzioni che ne fanno parte.

Dal 2007 l’Associazione costruisce percorsi cinematografici in cui le pellicole vengono recensite in schede critiche, introdotte e commentate dal vivo per consentire un ampio dibattito al termine della proiezione:

2007: Il viaggio (spostamenti e metafore)

2007-2008: Masters, i grandi capolavori del cinema internazionale

2008-2009: Verso Gomorra, il cinema italiano d’indagine.

Nel 2009 le collaborazioni con alcune associazioni, enti e istituzioni locali ha permesso di realizzare eventi interdisciplinari finalizzati alla divulgazione della cultura scientifica e artistica ad ampio spettro:

- Percorso Darwin: i 150 anni di un’idea rivoluzionaria

- Percorso Galileo, nell’Anno Internazionale dell’Astronomia -

Percorso Futurismo: il volo e la luce

- Luoghi della natura e dell’uomo: la montagna.

Dal 2009, oltre ai nuovi cicli di proiezioni cinematografiche (introduzione al cinema di animazione e percorsi trasversali nel cinema internazionale), sono in essere attività svolte in collaborazione con enti pubblici e privati per la costituzione di una rete culturale sul territorio volta alla valorizzazione delle realtà locali e alla sensibilizzazione nei confronti di tematiche di attualità:

- realizzazione di eventi multidisciplinari con l’Associazione Astrofili Tethys, gestore dell’Osservatorio Astronomico di Cà del Monte, Cecima (PV)

- collaborazione con il Festival Ultrapadum

- allestimento e promozione di iniziative di divulgazione scientifica con il Civico Museo Naturalistico “Ferruccio Lombardi” di Stradella

- progettazione e realizzazione di approfondimenti sulle tematiche trattate nell’ambito dei programmi didattici delle scuole primarie e secondarie - promozione di iniziative a carattere sociale (mercatino dell’usato, incontri e dibattiti a tema,...).

Il 2010 è stato dedicato alla Terra ed al territorio, con la realizzazione dei cicli dedicati a "L’Alimentazione e il Territorio" locale e mondiale, in collaborazione con Slow Food, al ciclo "Viaggio nel Mondo", e "Fra la Terra ed il Cielo".

Nel 2011 è stato proposto il ciclo "Italia 150: i grandi film che hanno raccontato la storia d'Italia". Un omaggio alla ricorrenza dell'unificazione del nostro paese.

Dall'ottobre 2011 il cirro aderisce all' Unione Italiana Circoli del Cinema (UICC).